PENSIERI DEL NOSTRO AMICO NANDO IN VISITA A WARANGAL

Feb 16, 2012   //   by Demi   //   Testimonianze  //  No Comments

Era il fine anno 1999/2000 in India per l’ennesima volta,

telefono a Warangal con il numero avuto da Farook (l’autista

di Padre Colombo), incontrato per caso al Golkonda Fort di

Hyderabad. Posso venire alcuni giorni a trovarla? Chiedo.

Ma certo,dove è il problema? Basta che ti adatti.

Da subito la schiettezza di questo “piccolo uomo dal grande

vocione” mi colpì positivamente.

Riuscii a ritagliare tre giorni dal programma che mi ero fatto

per il mio viaggio indiano.

Furono tre giorni intensissimi,in giro per villaggi dove tra le

altre cose assistetti al matrimonio di una coppia di ex paria convertiti,

matrimonio con tanto di banda e parenti e con la sposa portata

letteralmente a spalla in chiesa dal fratello maggiore.

Feci in quella occasione alcune riprese che una volta tornato,

montai in un breve video che rimandai in India.

Dopo diverse settimane mi arrivò una mail del Padre che mi

chiedeva se ero disposto a tornare per fare un filmato più esaustivo,

un filmato con la mia gente, disse, questa frase mi colpì e

mi fece capire quanto fosse grande l’amore per quella terra

cui aveva dedicato la maggior parte della sua vita.

E fu solo l’inizio. Tornai a Warangal diverse volte e conobbi

anche un’altra grande persona Suor Lorenza Bietti che ,come

Padre Colombo, dedicava tutto il suo tempo soprattutto alle

bambine indiane,orfane o abbandonate dalle famiglie spesso

poverissime.

Anche Suor Lorenza,mossa da un grande amore per-gli ultimi

ha lavorato tanto per dare innanzitutto alle bambine gli strumenti

per realizzarsi non solo come future donne ma anche come persone

consapevoli e forti in una società, purtroppo ancora schiava di

pregiudizi nei loro confronti.

Lascia un commento